Partecipa al CSV Marche

Come associarsi
Diventare associazione socia permetterà alla tua organizzazione una partecipazione attiva e un effettivo coinvolgimento nella vita, le scelte e la gestione del CSV Marche.
Ad oggi sono associati del CSV Marche più di 400 enti del volontariato e della promozione sociale. Associarsi è possibile in ogni momento.

Chi può associarsi? In attesa dell'istituzione del Registro unico nazionale del Terzo settore possono essere socie del CSV Marche solo le Odv iscritte al Registro regionale del volontariato e le Associazioni di Promozione Sociale.

Come? Per formalizzare l'adesione è necessario consegnare presso i nostri sportelli provinciali l'apposita domanda debitamente compilata, corredata dallo statuto della propria Odv/Aps, e versare la quota sociale annuale.
Per l'anno corrente, le quote sociali sono diversificate sulla base delle entrate dell’ultimo bilancio chiuso, autocertificate:

  • 20 euro per le associazioni con entrate fino a 10.000 euro
  • 30 euro per le associazioni con entrate da 10.001 a 50.000 euro
  • 50 euro per le associazioni con entrate oltre i 50.000 euro

La quota può essere versata (in contanti o con assegno) presso gli sportelli provinciali del CSV oppure mediante bonifico bancario intestato a:
CSV MARCHE
UBI Banca Spa - Filiale di Ancona
IBAN IT53I0311102600000000001606
Causale “[NOME ASSOCIAZIONE] - Quota sociale [ANNO DI RIFERIMENTO] CSV Marche”

La governance
Simone Bucchi webDal 2015 l’associazione è presieduta da Simone Bucchi. Classe '73, di Pesaro, Bucchi è stato in precedenza vice presidente regionale e presidente della Delegazione provinciale di Pesaro e Urbino. É impegnato nell'associazione di volontariato Reciproca di Pesaro, con finalità di solidarietà sociale e tutela dei diritti fondamentali, e lo è stato anche con l'associazione Insieme, operante nel campo della disabilità; ed ha una ventennale esperienza come operatore sociale. Dal 2011 è anche consigliere di CSVnet, l'associazione nazionale dei CSV.)
Gli organi che orientano e governano l'attività sono l'Assemblea dei soci, il Consiglio direttivo, il Presidente, il Collegio dei garanti e l'Organo di controllo.

Nel 2018 CSV Marche ha approvato il nuovo statuto.

Componenti del Consiglio direttivo (eletto dall'assemblea dei soci del dicembre 2018):
Simone Bucchi, presidente (Odv Reciproca - Pu), Laura Stopponi vice presidente vicario (Odv L'Abbraccio - Fm), Simone Corradini vice presidente (Odv Insieme con voi - Ap), Mario Argentati tesoriere (Odv Avis Jesi - An), Milena Trucchia (Odv Avis S. Marcello - An), Sergio Gradara (Odv Auser prov.le Ancona - An), Simonetta Sgariglia (Odv Kairos - Ap), Paolo Gobbi (Odv Avis Macerata - Mc), Daniele Antonozzi (Odv Fanula e guardia - Mc), Rosanna Marconi (Odv Auser Pesaro centro - Pu), Lorenzo Alessandroni (Odv Auser Fossombrone - Pu), Massimiliano Sport Bianchini (Aps Arci Marche - An), Daniele Tassi (Aps Csi Marche - An), Raffaela Lugli (Aps Anffas Marche - Mc), Daniela Marilungo (Odv Cds Marche sud - Fm), Fabio Corradini (Aps Acli Marche - An).
Membri del Collegio dei garanti sono Enrico Marcolini (Odv Centro di ascolto Macerata), Giuliano Ciotti (Odv Avis Offida) e Francesco Brugnoni (Odv Croce Verde Porto Sant'Elpidio) e dell'Organo di controllo sono Giorgio Gentili e Fabio Sargo.

Per assicurare la propria presenza sul territorio, l’associazione CSV Marche è articolata in cinque delegazioni territoriali a livello provinciale, che non hanno autonomia giuridica e patrimoniale.
Tomas Nobili è il presidente della Delegazione provinciale CSV di Pesaro e Urbino.
Milena Trucchia è la presidente della Delegazione provinciale CSV di Ancona
Daniele Antonozzi è il presidente della Delegazione provinciale CSV di Macerata.
Laura Stopponi è la presidente della Delegazione provinciale CSV di Fermo.
Simonetta Sgariglia è la presidente della Delegazione provinciale CSV di Ascoli Piceno.

 

Una programmazione partecipata

Condivisione e confronto con le associazioni e altri stakeholder sono le parole d'ordine che, ogni anno, guidano la definizione del programma d'attività e relativo bilancio preventivo del Centro servizi per il volontariato Marche.
Per aiutare il CSV Marche a programmare azioni e servizi che rispondano sempre di più alle aspettative ed ai bisogni del volontariato marchigiano, annualmente, vengono organizzati incontri territoriali in tutta la regione, per confrontarsi con le associazioni in modalità interattiva, e parallelamente, viene predisposto anche un questionario on line per raccogliere indicazioni e proposte sulla programmazione.