Sostegno per la Lombardia, partiti in missione i volontari della Misericordia di Osimo

Città: OSIMO (An) - Sabato, 21 Marzo 2020 Scritto da

Dalle Marche alla regione più colpita da Covid-19. I volontari di Misericordia Osimo si sono attivati con l’invio di una ambulanza in Lombardia nell’ambito di una mobilitazione nazionale. La Confraternita osimana, come quella di Ancona, si è anche organizzata con la consegna a domicilio di beni di prima necessità per chi ha bisogno.

OSIMO (An) - Un’ambulanza con un equipaggio di volontari della Misericordia Osimo è stata attivata dalla sala operativa emergenze nazionale ed è partita per la Lombardia in supporto dei colleghi e del personale sanitario dell’Areu 118 di Milano. Nel nord Italia la Lombardia rimane la regione più colpita dall'epidemia di Coronavirus con un incremento costante di contagi.

In questi giorni di emergenza i volontari della Misericordia sono in prima linea soprattutto sul territorio comunale di Osimo. Nei primi 5 giorni di attivazione del servizio di consegna a domicilio di farmaci e spesa, svolto in collaborazione con la Valco Marche con il patrocinio del Comune di Osimo, i mezzi della confraternita hanno percorso oltre 450 chilometri per evadere tutte le richieste. Numeri che raccontano la misura dell’impegno dei volontari.

«Sono giorni frenetici, questi che stiamo vivendo tutti, che hanno cambiato la nostra quotidianità ma che hanno fatto emergere gli aspetti più positivi nelle relazioni umane, come quello della solidarietà, del supporto reciproco,  veri pilastri nella storia delle Misericordie d’Italia che dal 1244 donano umanità al mondo – commenta Claudio Gioacchini, governatore della Misericordia Osimo –. I nostri volontari donano tempo e impegno in questa missione, sono a disposizione per dare una mano concreta a tanti Osimani e ricevono a loro volta solidarietà da altri.”

L’azione di  supporto per aiutare le Misericordie della Lombardia, impegnate nel contrasto al picco dei contagi da Covid-19 è di respiro nazionale.  Le ambulanze che si sono attivate, con relativi equipaggi, sono otto da Osimo (Ancona), Fiumara (Genova), Montale (Pistoia), San Giovanni Valdarno (Arezzo), Firenze, Fucecchio (Firenze), Vaglia (Firenze), Livorno. Le Misericordie presenti nel resto d’Italia si sono attivate subito dopo aver ricevuto l’appello della Confederazione nazionale delle Misericordie, che ha chiesto alle proprie affiliate di “vincere la paura che spinge tutti naturalmente all’interno del proprio territorio e di riscoprire il senso di appartenenza al movimento”.

Ad Ancona, la Confraternita della Misericordia ha reso disponibili i propri volontari per la consegna di medicinali e materiali sanitari. Il servizio è raggiungibile al 3920800975 e 0719205380

Ultima modifica il Venerdì, 27 Marzo 2020 19:28